Tina Modotti Ariccia

Ariccia, mostra fotografica su Tina Modotti


Verrà inaugurata il prossimo 8 marzo, nella splendida cornice di Palazzo Chigi, ad Ariccia, la mostra dedicata a Tina Modotti, una delle più grandi fotografe dell’inizio del XX secolo. Immagini, opere e scritti dell’artista e attivista rimarranno esposti fino al 7 aprile.

La Mostra “Tina Modotti, Donna, Fotografa, Militante. Una vita fra due Mondi” è un progetto dell’Associazione Storia e Memoria Aps realizzato in stretta collaborazione con la Segreteria di Cultura del Governo del Messico e di uno fra i più importanti archivi fotografici di Tina Modotti, nel periodo in cui la fotografa italiana visse in Messico (1923 – 1930).

Le immagini esposte a Palazzo Chigi (Ariccia) provengono dalla Collezione della Fototeca Nazionale dell’Istituto Nazionale di Antropologia e Storia (INAH) della Città di Pachuca Hidalgo, la più grande FOTOTECA Iberoamericana. L’INAH, proprietaria della collezione fotografica, si occupa di formazione, diffusione e tutela della Cultura Umanistica a livello nazionale e internazionale ed è il frutto del lavoro dell’associazione e del coordinamento Tina Modotti. Il coordinamento si è costituito allo scopo di riportare in Italia la ricchezza iconografica del patrimonio culturale del Messico.

La Collezione della Fototeca Nazionale dell’INAH di Pachuca (il Fondo più importante del Sistema INAH), conta un totale di 94 immagini (84 negativi e 10 slides) scattate fra il 1923 e il 1930. Il materiale è Patrimonio della Fototeca Nazionale dal 28 agosto del 1979.
Le foto furono donate da Carlos Vidali, in rappresentanza del padre Vittorio Vidali, deputato di Trieste del PCI e Senatore della Repubblica negli anni ‘60, ultimo compagno di Tina Modotti.

Le 60 immagini che saranno esposte, gentilmente concesse dall’archivio della Fototeca Nazionale dell’INAH, illustrano il percorso di Tina Modotti fotografa della realtà sociale messicana, la sua integrazione, il suo vincolo sentimentale e artistico con gli ambienti culturali dell’epoca e la sua radicalizzazione al Partito Comunista Messicano, fino alle ultime foto scattate durante l’esilio di Berlino, nel 1930.

Insieme alle foto saranno in mostra anche lettere, testi, documenti, articoli e altri materiali che contribuiranno a conoscere la personalità di Tina Modotti dell’ultima fase, della donna non più fotografa ma militante e componente del Partito Comunista, nonché Dirigente delle Brigate Internazionali del Soccorso Rosso, fino alla sua morte, avvenuta a Città del Messico nel 1942.

La mostra a Palazzo Chigi – Piazza di Corte 14, Ariccia – sarà aperta dal martedì alla domenica, nei seguenti orari: 10,00-13,00/15,00-18,00 (dal 1° aprile: 10,00-13,00/15,30-18,30). Per maggiori informazioni sulla location, è possibile visitare il sito web www.palazzochigiaprilia.it.

Comunicato Stampa: Storia e Memoria APS


Guarda anche...

Concorso internazionale fotografia Latina

I vincitori del Concorso Internazionale di Fotografia di Latina

La cerimonia di premiazione della seconda edizione del Concorso Internazionale di Fotografia organizzata dall’associazione Latina …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *