sabaudia_piazza_santa_barbara

Cittadini per Sabaudia, interrogativi sull’area dell’ex Brigantino


In questi giorni è stata inviata una nuova interrogazione dai consiglieri di Cittadini per Sabaudia, Paolo Mellano e Immacolata Iorio, per avere chiarimenti perché è bloccato da ormai 2 anni il progetto della SiS per la riqualificazione dell’area dell’ex Brigantino a ridosso di Piazza Santa Barbara, presente anche nel piano triennale. Peraltro, il Comune di Sabaudia stipulò nel 2015 un contratto con la società S.i.S srl per la gestione dei parcheggi della durata di 12 anni ma in cui era previsto che la stessa società avrebbe realizzato un’area parcheggio.

Nel 2020 l’Amministrazione Gervasi in accordo con la società S.i.S. rimodulò l’iniziale destinazione del parcheggio, previsto presso Campo di Marte ma non realizzabile per i vincoli presenti e la stessa S.i.S presentò un progetto nel Novembre 2020 per la riqualificazione dell’area dell’ex Brigantino, già adibita a parcheggio e la realizzazione di una piccola Arena per spettacoli da 200 posti da realizzarsi in un angolo dell’area con sfondo il Circeo.

“L’immobilismo della Giunta Mosca è palese, dopo 2 anni sono stati fatti solo eventi e null’altro” premette Mellano: “Gli unici cantieri visti in città sono quelli affidati con l’Amministrazione Gervasi, vedi il manto stradale su alcune strade, la ciclabile peraltro modificata in peggio e la riqualificazione dell’ex Querce che ancora non vedono fine. Se non fosse per i lavori finanziati e affidati da altri Enti, come le Palazzine Militari e il Palazzo Comunale, gli unici lavori obbligati sono quelli parziali e eseguiti sul lungomare”.

E spiega “Il fatto che nemmeno si portino avanti progetti pronti e autofinanziati come quello della S.i.S, che peraltro da realizzarsi entro il 2027 ci sembra troppo. Il progetto c’è, l’area dove realizzarlo anche, il finanziatore anche, cosa si aspetta a far partire le procedure?”.

Interviene anche la Iorio “In 2 anni sono più i fondi persi che i lavori realizzati, basti pensare alla riqualificazione dei marciapiedi sul lungomare e ad altri fondi. Non riescono a far partire nemmeno i lavori pronti come Strada Portosello, per cui avevano assicurato entro Natale 2023 la gara e siamo arrivati a Pasqua 2024.

E siamo preoccupati anche perché hanno ereditato i fondi del PNRR ottenuti dalla nostra amministrazione, ben 7 milioni in totale per 3 Asili nido e la riqualificazione dell’ex Spes, per cui vediamo piccoli passi e speriamo si arrivi alla realizzazione di opere fondamentali per la città” e continua la Iorio “Per questo motivo, anche in questo caso sempre in modo propositivo, come promemoria, abbiamo interrogato questa Amministrazione per ricordargli del progetto della SiS per la riqualificazione dell’area ex Brigantino, oramai già da anni destinata a parcheggio, ma che perlomeno verrebbe rivalutata anche con un’area per spettacoli”.

E concludono i consiglieri di Cittadini per Sabaudia: “Purtroppo in 2 anni le opere pubbliche avviate da questa Amministrazione sono praticamente zero e manca una programmazione per il futuro, se si aggiunge anche che quello già pronto non viene portato avanti, come si può pensare di far crescere una città e dare servizi ai cittadini di questo passo?”

Progetto

Comunicato Stampa: Cittadini per Sabaudia


Guarda anche...

Le telecamere di Sabaudia svelano una falsa accusa all’Amministrazione

A seguito della pubblicazione sui social da parte di un cittadino di Sabaudia, in cui …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *