Home | IN News | In Eventi | L’esperienza dei Musei Civici di Latina in trasferta a Villa Giulia

L’esperienza dei Musei Civici di Latina in trasferta a Villa Giulia

C’è anche Latina tra i Comuni che partecipano al ciclo di incontri “Storie di Persone e di Musei” ideato dal Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia. Per l’Anno europeo del patrimonio culturale, nello spirito della Convenzione di Faro sul valore dell’eredità culturale per la società e ispirandosi al “decalogo per un Museo che racconti Storie quotidiane” redatto dallo scrittore Orhan Pamuk, il Museo capitolino apre le sue porte alle realtà culturali che popolano il territorio perché diano testimonianza delle loro esperienze di valorizzazione partendo da una prospettiva diversa da quella legata alle “cose”. Si parla di museo e si pensa il più delle volte a sculture, reperti, quadri, opere; tuttavia l’istituto del museo ha una vita propria alimentata da coloro che vivono quel mondo ogni giorno, siano essi operatori o fruitori culturali. In quest’ottica di riscoperta della parte immateriale che compone la nostra realtà culturale si iscrive l’iniziativa del Museo di Villa Giulia cui aderiscono oltre 40 musei distribuiti tra Lazio, Umbria e Toscana.

Amministratori locali e curatori di raccolte civiche sono invitati a raccontare le proprie esperienze, in particolare quella dei musei a vocazione archeologica quali finestre sul territorio e sul mondo e quella delle “persone” che rendono musei realtà vive.

Come da calendario, disponibile all’indirizzo http://www.villagiulia.beniculturali.it, il Comune di Latina sarà protagonista della rassegna venerdì 17 novembre. Alle 17.30, presso la sede del Museo Etrusco, interverranno l’Assessore alla Cultura Antonella Di Muro e il Direttore dei Musei Civici Francesco Tetro. Al centro della conferenza ci sarà la rete museale civica con approfondimento sull’Antiquarium comunale del Procoio, dove sono custoditi ed esposti importanti reperti archeologici rinvenuti sul territorio in particolare durante la bonifica. L’architetto Tetro ripercorrerà la storia del sito museale di Borgo Sabotino facendone emergere i risvolti identitari e il contributo che lo stesso museo ha dato allo sviluppo di un nuovo senso di appartenenza al territorio.

Newsletter

Guarda anche..

Parco-di-Via-Pantanaccio

Latina. Riaperto il Parco pubblico di via Pantanaccio

Il Parco di Via Pantanaccio ha riaperto al pubblico. Nell’area verde è stato eseguito lo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi