Home | IN News | In Attualità | Il Rotaract Club Latina Circeo stringe amicizia con l’Anlaids Lazio

Il Rotaract Club Latina Circeo stringe amicizia con l’Anlaids Lazio

Il 1 dicembre è da trentun anni la Giornata Mondiale contro l’Aids, dedicata a diffondere la conoscenza di questa epidemia mondiale, legata alla diffusione del virus HIV. Come si legge sul sito del Ministero del Salute, nel 2017 sono state segnalate ben 3.443 nuove diagnosi di infezione da HIV pari a 5,7 nuovi casi per circa 100.000 residenti. Per accrescere la consapevolezza di questa malattia, in tutto il mondo sono nate numerose associazioni nazionali, tra cui si ricorda l’Anlaids in Italia. In occasione del 1 dicembre, tra l’Anlaids Lazio e il Rotaract Club Latina Circeo è sorta una collaborazione. L’idea, nata per iniziativa del presidente del club giovanile, Luca Danesin, si è concretizzata sabato presso il Liceo Marconi, con il sostegno del Dirigente Scolastico dell’Istituto Onnicomprensivo Giulio Cesare di Sabaudia, prendendo la forma di un seminario informativo su HIV/AIDS/IST. L’incontro è stato gestito dall’equipe di progetto Scuole Anlaids Lazio di Latina. La scelta di rivolgersi a degli studenti si è rivelata particolarmente sapiente in quanto la prevenzione ha bisogno di mettere le sue radici soprattutto in coloro che sono ancora in tempo per informarsi su un tema che è attualissimo ma su cui forse per il momento non è stata fatta abbastanza luce. L’Aids è una malattia in costante cambiamento e lo dimostrano i dati in cui si legge chiaramente che di anno in anno cambiano le categorie a rischio. L’informazione, dunque, non solo si rivela come il miglior modo per fare prevenzione, e quindi tutelare la propria salute e quella degli altri, ma è anche il migliore mezzo per sconfiggere i luoghi comuni e i pregiudizi che si raccolgono intorno a questa tematica, su cui bisognerebbe chiedersi quanto effettivamente si sa. Eppure, l’Aids riguarda tutti, nessun escluso, come cita lo slogan che l’associazione Anlaids ha deciso di diffondere per la Giornata Mondiale contro l’Aids. Per via dello scarso interesse con cui viene trattato tale argomento non sono poche le persone che ignorano totalmente di aver acquisito l’infezione solo perché non si sono mai sottoposte al test, magari temendo i risultati o le critiche legate ad un’eventuale sieropositività: un fatto ormai inaccettabile nel 2018. Il seminario del 1 dicembre non è l’unica occasione che il Rotaract ha deciso di dedicare a questa causa. Domenica 9 dicembre a Terracina, infatti, in collaborazione con LogicaMente è stata organizzata un’escape room, non solo una giornata all’insegna del divertimento, ma una vera e propria raccolta fondi il cui ricavato sarà interamente devoluto al progetto scuole Anlaids. Alla luce dei fatti, l’augurio è che iniziative di questo genere, di così forte utilità, possano aiutare a rafforzare la coscienza dell’Aids, nella speranza che l’informazione e la prevenzione, più dei pregiudizi e dell’indifferenza, abbiano la meglio su questa malattia.

Newsletter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi