giancarlo massimi
Giancarlo Massimi

Erosione. Massimi: “Rischio di seri danni”

“Nei giorni scorsi avevamo sollecitato il Commissario del Comune di Sabaudia, il Sindaco di Latina, Il Presidente del Parco del Circeo e gli Assessori regionali competenti, ad una riflessione sugli interventi previsti dal Comune di Latina per il completamento delle opere di protezione della costa da Foce Verde a Capoportiere, da realizzare mediante scogliere e pennelli rocciosi.

In passato gli interventi realizzati nel 2004 e nel 2008, con le medesime tipologie, avevano prodotto danni rilevanti nel tratto di spiaggia del comune di Sabaudia, ancora in forte erosione”.

Così, in una nota, Giancarlo Massimi sul tema dell’erosione del lungomare di Sabaudia. “La riproposizione di questo modello senza un quadro generale – specifica – peraltro approvato dal Comune di Latina, rischia di provocare seri danni sul lungomare del nostro territorio compromettendo la già difficile situazione soprattutto in alcuni tratti di litorale già oggi a forte erosione”.

“È necessaria – prosegue – una visione d’insieme, peraltro presente nel protocollo di intesa sottoscritto dai diversi enti, tale da scongiurare fenomeni erosivi nelle aree non soggette ad intervento e anche alla luce del progetto più generale che riguarda l’intera area costiera del parco.

Allo stesso tempo non è possibile che ci siano ulteriori ritardi sui progetti attualmente finanziati al Comune, per oltre 583mila e che sono sottoposti a valutazione di incidenza oltre al 1,1 milioni di euro per i due Comuni e che sia al palo il finanziamento ricevuto dal Parco del Circeo, per complessivi 2,3 milioni di euro nell’ambito di Parchi per il Clima per la tutela della duna.

Per queste ragioni chiediamo a tutti gli enti interessati una riflessione sugli impatti dell’intervento previsto dal Comune di Latina, evitando che questi o eventuali ulteriori interventi non coordinati producano effetti negativi sul litorale del parco.

Sollecitiamo l’Ente Parco a convocare le istituzioni e, nello stesso tempo, ad avviare un processo di partecipazione dal basso essendo le dune e la spiaggia oltre che tutelati anche e soprattutto un bene comune”.

Il candidato Sindaco conclude dicendo che: “È del tutto evidente che il fenomeno dell’erosione costiera deve essere affrontato complessivamente evitando il rischio che interventi parziali provochino danni nelle altre aree.

Tra l’altro lo stesso intervento, pur riguardano aree fuori dal perimetro del parco, producendo effetti sull’area protetta deve essere necessariamente sottoposto alla valutazione di incidenza proprio in ragione della stessa direttiva comunitaria che ne prevede l’obbligatorietà”.

Guarda anche...

alberto mosca

Alberto Mosca Sindaco di Sabaudia

Alberto Mosca ce l’ha fatta: il candidato di centrodestra ha confermato il risultato del primo turno …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.