avagliano
Francesca Avagliano

Cultura a Sabaudia, un valore aggiunto anche turistico

Avagliano: “83 mila euro i fondi ottenuti per la cultura in questi anni, molti se si guarda indietro, questa la strada da seguire.
Mellano: “Parco Archeologico, progetto iniziato da portare a compimento, per un turismo culturale che oggi inizia a prendere forma”

“La Cultura è stata e dovrà essere al centro delle attività del Comune di Sabaudia. La Cultura deve essere promossa, non solo con manifestazioni ed eventi, ma anche con l’incremento di strutture adeguate.

Il nostro obiettivo è di creare a Sabaudia un Palazzo della Cultura, riqualificando il Cinema Augustus, che deve tornare ad essere Cinema Teatro, creando una Sala Espositiva, e inglobando la Terrazza e gli spazi limitrofi da destinarsi a sedi per laboratori creativi ma anche corsi di formazione per i giovani e scambi culturali.
Un vero e proprio quartiere della Cultura nel nostro meraviglioso centro urbano di Fondazione.
Convinta dell’importanza sociale delle strutture culturali, il mio impegno è stato volto in questi anni, nonostante le emergenze sanitarie che per circa tre anni del nostro mandato hanno rallentato ma non fermato le nostre attività, ad un attento lavoro di valorizzazione dei due Musei cittadini e della Biblioteca comunale” spiega Francesca Avagliano ex delegata alla Cultura.

“I Musei hanno avuto una nuova vita, non solo per gli interventi di archiviazione/digitalizzazione, di restauro e di innovazione, tra tutti i lavori effettuati alle Porte di Orvieto presso il Museo Emilio Greco e l’introduzione della Realtà Virtuale” per viaggiare nei nostri mari presso il Museo del Mare e della Costa “M. Zei”, ma anche per le Direzioni tecnico scientifiche e le Associazioni convenzionate che in questi anni hanno rivitalizzato gli spazi museali coinvolgendo cittadini e visitatori di ogni età.

Grande attenzione è stata data ai progetti in rete con altri Comuni, occasione preziosa per confrontarsi e promuovere la Cultura in modo sinottico, ad esempio aderendo al Sistema Culturale Integrato delle Città di Fondazione e Agro Pontino, nel 2018, che ha permesso tra l’altro di accedere a nuovi finanziamenti (€ 110 mila euro complessivi), come quelli ottenuti per due anni consecutivi relativi al Bando Regionale “La Cultura fa Sistema”, con cui sono stati realizzati il portale web delle Città di Fondazione, totem turistici, depliant e materiali promozionali.

La valorizzazione dell’Architettura Razionalista è stata dunque uno degli obiettivi primari ed in sinergia con l’Osservatorio Geopolitico Internazionale sulle Città di Fondazione sono stati organizzati due Convegni tematici e pubblicato il volume “Città di Fondazione”, edito dalla casa editrice Franco Angeli.

Tra i primi progetti portati a termine, dopo il nostro insediamento, un posto particolare merita l’allestimento, nell’ala nobile del Palazzo Comunale, della Galleria Duilio Cambellotti: un omaggio dovuto a uno degli artisti più significativi del Novecento.

Moltissime le iniziative volte a potenziare la Biblioteca comunale e a promuovere la lettura, tanto da far ottenere a Sabaudia, per la prima volta, il titolo di “Città che legge”. Palazzo Mazzoni è stato dotato di nuove sale di studio al piano superiore, di una Sala Lettura 0 – 6 anni che, grazie all’adesione al Programma nazionale Nati per Leggere, ospita diverse attività di letture ad alta voce per bambini in età prescolare e per i loro genitori.

Ma soprattutto il patrimonio bibliotecario è stato notevolmente incrementato grazie all’acquisto, tramite finanziamenti statali, regionali e provinciali ottenuti, di quasi 15.000 € di nuovi volumi, anche con la sottoscrizione del Patto per la Lettura anche con i nostri due Istituti scolastici.

Il giusto riconoscimento è stato dato a due tra gli intellettuali che diedero lustro a Sabaudia con la definizione dell’intitolazione di una parte dei giardini pubblici a Pier Paolo Pasolini e l’inaugurazione della Passeggiata Fotografica “Pasolini e Sabaudia”, oltre al Convegno “Gli Indifferenti e l’indifferenza: da Moravia a noi” a cura dell’Università di Roma “Tor Vergata”.

“Molti altri progetti erano in corso di realizzazione, come i Punti di lettura nei Borghi, che consentiranno anche a chi vive nelle zone periferiche di potersi dedicare alla lettura senza doversi recare in città.

Senza dimenticare il progetto del Parco Archeologico, su cui da molti mesi si stava lavorando in collaborazione con la Regione Lazio, la Soprintendenza e l’Ente Parco Nazionale del Circeo, sarà il nostro obiettivo per darà finalmente risalto e valore ai siti archeologici presenti sul territorio e creare un turismo culturale che oggi inizia a prendere forma” aggiunge il candidato Sindaco Paolo Mellano

“La Cultura è un ambito fondamentale per il futuro di Sabaudia, per questo siamo convinti che occorra una progettualità a lungo termine, la capacità di dialogare con le diverse Istituzioni e di intercettare finanziamenti sovracomunali, gli 83.000 € ottenuti dai Enti sovraordinati tramite bandi ne sono la testimonianza.”

Guarda anche...

maurizio lucci

Dichiarazione di Maurizio Lucci su apparentamenti

La nostra coalizione non ha cercato alcun apparentamento in vista del ballottaggio, siamo stati chiari …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.